Attività fisica non solo per il corpo, ma anche per la mente

Carpe diem. Mens sana in corpore sano. Your only limit is you. Potrei aggiungerne a palate di detti che dovrebbero invogliare alla pratica, sentiti fino alla nausea e che ormai hanno perso il loro potere motivante (se mai l’hanno avuto).

La verità è che la medicina moderna, troppo incentrata sulle ultime diete e sulle scoperte scientifiche per “curare” qualsiasi tipo di malattia, si è dimenticata della prevenzione, specialmente della parte fondamentale intorno a cui ruota uno stile di vita sano: la pratica regolare dell’attività fisica.

Inoltre si tende sempre di più ad assecondare quel luogo comune secondo cui chi va in palestra sia narcisista e troppo concentrato sul suo aspetto esteriore, ignorando i benefici effetti che l’attività celebrale trae dall’attività fisica, e trascurando quindi l’approccio ad un corretto stile di vita a 360°.

Diversi studi hanno dimostrato come il movimento sia fondamentale anche a livello mentale, soprattutto per il mantenimento delle capacità cerebrali. Inoltre i benefici sarebbero direttamente proporzionali allo sforzo, per cui ciò che si semina oggi, si raccoglie un domani. Detto in parole povere, se non volete arrivare già all’età di 60 anni che non riuscite neanche a ricordarvi cosa avete mangiato la sera prima, cominciate ad allenarvi in modo costante fin da giovani.

I maggiori benefici dell’attività fisica dedotti dai più recenti studi scientifici:

  1. Miglioramento dell’umore
  2. Aumento della resistenza allo stress
  3. Prevenzione da malattie quali Alzheimer, ictus, demenza, diverse forme di cancro e depressione
  4. Miglioramento della qualità del sonno e della capacità di recuperare la stanchezza
  5. Potenziamento dell’autocontrollo
  6. Miglioramento della memoria a lungo termine
  7. Incremento della capacità cognitive
  8. Miglior rendimento scolastico per i più giovani
  9. Riduzione degli stati emotivi ansiogeni
  10. Efficace aiuto nel combattere dipendenza da fumo e droghe

Senza contare poi, che solitamente chi si iscrive in palestra o decide di dedicarsi ad una pratica sportiva qualsiasi, è soggetto ad una serie di “reazioni a catena”, per cui inizia anche a mangiare più sano e avere in generale un occhio di riguardo in più per la propria salute.

Ma come iniziare il percorso di cambiamento, se il massimo sforzo della giornata è correre per non perdere l’autobus con conseguente fiatone per il quarto d’ora successivo?

Ecco 5 semplici regole.

  1. Inizia ad iscriverti in palestra o comunque scegli un’attività fisica che ti diverta e non rischi di annoiarti dopo pochi giorni. Se spendi dei soldi sarai più invogliato a frequentarla per non sprecare l’investimento.
  2. Inserisci gli allenamenti nella tua agenda settimanale come fossero degli appuntamenti di lavoro o degli impegni presi. Organizza la tua routine settimanale, incastrando gli allenamenti tra impegni lavorativi e vita sociale.
  3. Nessuna scusa. Non servono a niente se non ad allontanarti dal tuo obiettivo. Ogni volta che ne tiri fuori una, pensa che è solo la tua parte più debole che vuole emergere e zittiscila.
  4. Pensa a te stesso. I vantaggi sul tuo corpo, la tua mente, il tuo carattere, il tuo umore, la tua prestazione lavorativa e sessuale sono innumerevoli. Questo significa anche migliorare non solo il rapporto con sé stessi, ma soprattutto con gli altri.
  5. Pensa positivo. Vivi la tua vita appieno, concilia attività fisica, alimentazione sana e cerca di vederli come un miglioramento di te stesso.

Lascia un commento